Negramaro



Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF


Sample menu:


 

 







 

La prima volta


Capotasto al secondo
Tonalità originale Do=Re Mim=Fa#m Lam=Sim Fa=Sol Sol=La Rem=Mim

Do Mim Lam Fa

Do
 Parlami di quando
Mim
 mi hai visto per la prima volta
Lam
 ti ricordi a stento
Fa
 o rivivi tutto come come fosse allora?

Do
 avevo l’aria stanca
Mim                       Lam
 appeso ad una luna storta o forse ero attento
Fa
 a non perdermi negli occhi
       nei tuoi occhi ancora
Mim
 e ti ricordi il mondo
Lam
 quanti giri su se stesso
Rem                Sol7
 era lento il tempo  o correva come un matto?

             Do
e adesso non c’è niente al mondo
          Mim
che possa somigliare in fondo
                   Fa
a quello che eravamo
                 Rem
a quello che ora siamo
Sol         Do
  a come noi saremo un giorno
Do
 ti ricordi quando o o
Mim
 mi hai ucciso per la prima volta a a
Lam
 hai mirato al centro
Fa
 e hai colpito un po’ per sbaglio
             e per sbaglio hai vinto

Mim
 e tremava il mondo
Lam
 quanti giri su se stesso
Rem
 sta scadendo il tempo
Sol7
 o mi rimani ancora accanto?

                 Do
e adesso non c’è niente al mondo
                       Mim
che possa somigliare in fondo
                   Fa
a quello che eravamo
                 Rem
a quello che ora siamo
Sol         Do
  a come noi saremo un giorno
Do
 non ricordo quella volta
    in cui ti ho visto ed eri un’altra
Mim
 non ricordi quella volta
   in cui mi hai tolto pure l’aria
Rem
 non ricordo la tua faccia
Fa
quando hai fatto la mia smorfia
 Sol7
 non ricordo la mia casa

                Do
e adesso non c’è niente al mondo
              Mim
che possa somigliarci in fondo
               Fa                 Rem
e quello che eravamo adesso non lo siamo
Sol           Do
e forse lo saremo un giorno
              Lam
sì ma adesso non ha senso il mondo
                      Rem
se con un gesto hai cancellato tutto
                   Sol                    Rem
la storia che eravamo i giorni che ora siamo
Sol                 Do
e l’assenza che saremo un giorno

Do
 parlami di quando
   mi hai amato per la prima volta